8.JPG26.jpg16.JPG7.JPG22.jpg28.jpg10.JPG6.JPG11.JPG5.JPG18.JPG32.jpg20.JPG1.JPG3.JPG2.JPG14.JPG30.jpg9.JPG21.JPG13.JPG25.jpg29.jpg19.JPG24.jpg4.JPG15.JPG23.jpg27.jpg31.jpg17.JPG12.JPG

Emmaus Febbraio 2022

 

 

Circolare pastorale della rettoria San Grato in Malanghero. Febbraio 2022. Anno XXII n° 2

sito internet della comunità: sangratomalanghero.it

 

PAROLE  INUTILI

 

“La nostra vita si spande al di fuori in parole inutili, non udiremo mai nulla nelle profondità del nostro cuore, dove Cristo vive e parla in silenzio.

Non saremo mai nulla ed alla fine quando verrà per noi il tempo di dichiarare chi e che cosa siamo saremo trovati senza parole proprio al momento della decisione cruciale perché avremo detto tutto e ci saremo esauriti in discorsi prima di avere qualche cosa da dire”.

Thomas Merton

monaco benedettino

 

MESSA  IN  SICUREZZA

 

         La pandemia continua. Alla porta della chiesa e sui banchi un foglio ci spiega le norme per celebrare la messa in sicurezza. Ricordo che i posti disponibili sono contingentati in una quarantina e che occorre arrivare non all’ultimo momento (mai in ritardo...!).

         Ci si può sedere nelle postazioni contrassegnate dal foglio “segnaposto”.

         In chiesa occorre indossare la mascherina coprendo bocca e naso ed usare il disinfettante per le mani posto presso la porta d’ingresso.

         Ovviamente, per gli stessi motivi di sicurezza, il materiale che viene messo nei cassetti dei banchi o sui tavolini in fondo alla chiesa, è da prendere non da sfogliare.

         Il libretto dei canti è utilizzabile sul telefonino (vedi il sito della comunità o il codice QR). Chi partecipa alla messa feriale può portarsi a casa il libretto dei salmi per evitare pericolosi passamano.

 

LECTIO

 

         Venerdì 11 febbraio (alle ore 20, 30) ci sarà la Lectio Divina comunitaria mensile.

         Ci aiuta la teologa Laura Verrani, il tema proposto per i primi incontri è la relazione con Dio. L’incontro, che è di preghiera e non solamente di ascolto della Teologa, dura dalle ore 20, 30 alle 21, 45 circa. Ricordarsi di portarsi la Bibbia (ce ne sono copie in offerta in fondo alla chiesa), un quaderno ed una penna per non lasciare che tutto se ne vada via con il vento...

 

         Fin quando dura la pandemia staremo in chiesa grande e le meditazioni verranno registrate e messe sul sito per dar modo a tutti di riascoltarle con calma.

 

DAVIDE  DEI  NOSTRI!

 

         Finalmente la burocrazia polverosa della Curia ha recepito la collocazione ecclesiale del nostro diacono Davide, come è stato pure pubblicato sul settimanale diocesano, collaborerà con la parrocchia di Caselle, apparterrà pastoralmente pure alla nostra comunità e soprattutto lavorerà come assistente ecclesiastico nel nuovo RSA di Caselle (appena la pandemia gli consentirà di entrare…!).

         A lui ed alla moglie Loredana non diciamo “benvenuti” perché son sempre stati dei nostri senza soluzione di continuità: le nomine ufficiali non scalfiscono l’amicizia che da tanti anni ci lega nel Signore.

 

IN  DIO

 

         Due giorni prima di Natale è morto dom Daniele Mazzucco, monaco benedettino di Novalesa. Aveva ottant’un anni di cui più di sessanta passati in monastero. Lo ricorderemo in tre messe festive come siamo abituati a fare con i “nostri” morti.

 

SITO

 

         In questi tempi abbiamo lavorato un poco all’aggiornamento del nostro sito.

Oltre a mettere le registrazioni degli interventi della teologa Laura Verrani nella Lectio Divina (registrati finché dura la pandemia), abbiamo inserito sei tracce per la preghiera di adorazione eucaristica, dieci interventi di papa Francesco (rubrica curata da Marco Betemps).

         Abbiamo inoltre ripreso a curare la rubrica “Libro del mese” in cui ogni otto settimane proporremo un consiglio per la lettura e la rubrica “Scriptorium” in cui proponiamo opuscoli pubblicati “in casa”. Queste due rubriche sono “sperimentali”: se raccoglieranno l’interesse dei Lettori saranno portate avanti.

         Si è pure rinnovata la serie delle foto (“gallery”).

         Si coglie l’occasione per dire un grazie comunitario a coloro che curano il sito.

 

VUOI  AIUTARE  LA  TUA  COMUNITA’?

 

Vuoi aiutare la tua comunità impegnata in un radicale lavoro di restauro interno ed esterno di tutto il complesso religioso? E’ possibile “autotassarsi” di dieci euro al mese per contribuire a dare alla nostra chiesetta una piccola “rendita” fissa mensile su cui poter far conto. Questa iniziativa sta tenendo in piedi le casse della nostra comunità e rendendo possibili i lavori. Pensaci! Ultimamente ben tre persone si sono aggiunte all’iniziativa.

Si ricorda che la nostra piccola comunità non riceve fondi dall’8 per mille, dal 5 per mille o da altre fonti. Per informazioni ed iscrizioni rivolgersi a don Dario Bernardo M.

 

MATERIALE  SANITARIO

 

         Per non far disordine in chiesa abbiamo tolto lo scatolone del materiale sanitario a nostra disposizione. Tuttavia essendo l’emergenza non ancora finita il materiale resta a disposizione in sacrestia per chi lo desidera.

 

PER  I  POVERI

 

         Per le persone in difficoltà accompagnate dalla nostra conferenza di San Vincenzo intitolata al “Beato padre Lataste” in avvento abbiamo raccolto ben 99 chili di cibo e 26 di detersivi per un totale di 125 chili di materiale.

 

Il gruppo Missionario-caritativo ha destinato 500 euro ad un progetto contro la cecità dei bambini in Africa insieme alla Chiesa Protestante (vedi articolo con informazioni più diffuse sull’Emmaus trimestrale del dicembre 2018, anno 17 numero IV).

 

         Le Suore “Piccole Sorelle dei Poveri” (che gestiscono in corso Francia a Torino una casa di riposo per anziani senza pensione o con la stessa insufficiente) ci hanno chiesto una mano perché si trovano un po’ con l’acqua alla gola, come si dice, in avvento abbiamo raccolto 654 euro con la scatola salvadanaio sulla balaustra più una busta con 30 euro per un totale quindi di 684 euro. A questa somma aggiungiamo 600 euro offerti dal “Gruppo amici di san Benedetto” (vedi schema sotto). Abbiamo raggiunto quindi il totale di ben 1.284 euro che il gruppo Missionario-caritativo (che gestisce il 10 % delle entrate della comunità) arrotonda a 1.300 euro che abbiamo già consegnato.

 

         La “Comunità San Benedetto”, evoluta nel “Gruppo amici di san Benedetto”, ha deciso di devolvere una parte del suo gruzzolo accumulato in questi anni per alcuni progetti caritativi secondo questo schema:

- 600 euro andranno alla casa di riposo delle Suore Piccole Serve dei Poveri di corso Francia (progetto comunitario d’avvento, vedi sopra),

- 600 euro al progetto delle Suore Albertine in Africa (realizzazione e mantenimento scuole, nel prossimo Emmaus trimestrale un articolo spiegherà l’iniziativa),

- 600 euro alla nostra Conferenza di San Vincenzo “Beato padre Lataste”,

- 600 euro al gruppo “Missionario-caritativo”,

- 600 euro al gruppo adoratori (che aiuta i monasteri in difficoltà),

- 600 euro per i libri che suor Maria Silvia distribuisce in carcere,

per un totale quindi complessivo di 3.600 euro.

 

         Alcune centinaia di libri raccolti in questi mesi sono stati destinati ad un progetto che mira alla realizzazione di una nuova biblioteca in carcere (vedi suor Maria Silvia).

 

Grazie a tutti di tanta generosità.

 

SUOR  LORENA  SCRITTRICE

 

         La nostra suor Lorena (con Yaziz Zegouba) ha pubblicato il libro intitolato “Il respiro della speranza” (Calabria Letteraria Editrice) sulla sua esperienza di insegnamento della matematica nel carcere di Cosenza. Suor Lorena ha presentato la sua ultima fatica letteraria nella nostra comunità durante la messa del mattino di domenica 27 luglio.

Chi desidera acquistare il libro si può rivolgere a don Dario Bernardo M.

Pagate le spese di stampa, come già fatto in estate, il ricavato viene utilizzato per progetti a favore di carcerati da suor Lorena accompagnati.

 

AGENDA  COMUNITARIA

 

Domenica 30 gennaio: ore 10, 30 ed ore 18 messa;

lunedì 31: ore 18 messa, a seguire Conferenza di San Vincenzo “Beato padre Lataste”;

 

febbraio

martedì 1°: ore 20, 30 messa;

mercoledì 2 e giovedì 3 nessun appuntamento comunitario;

venerdì 4: ore 20, 30 messa, a seguire adorazione fino alle ore 22 a cui sono invitati tutti come al solito ed in particolare i lettori ed i ministri straordinari della comunione;

sabato 5

domenica 6: ore 9, 30 prove canti, ore 10, 30 ed ore 18 messa, proposta “Domenica insieme...”;

lunedì 7: ore 18 messa;

martedì 8: ore 18 messa;

mercoledì 9 e giovedì 10 nessun appuntamento comunitario;

venerdì 11: ore 20, 30 incontro di preghiera di Lectio Divina;

sabato 12

domenica 13: ore 10, 30 ed ore 18 messa, dopo le messe rosario comunitario mensile, raccolta per il riscaldamento del nostro centro religioso, ore 16, 30 incontro della fraternità “Fratel Charles de Foucauld”;

lunedì 14: ore 20, 30 messa;

martedì 15: ore 18 messa;

mercoledì 16: ore 18 messa, a seguire adorazione fino alle ore 19, 30 a cui sono invitati tutti come al solito ed in particolare i lettori ed i ministri straordinari della comunione;

giovedì 17: ore 20, 30 messa;

venerdì 18: ore 18 messa;

sabato 19

domenica 20: ore 10, 30 ed ore 18 messa;

lunedì 21: ore 20, 30 messa;

martedì 22: ore 18 messa;

mercoledì 23: ore 20, 30 messa;

da giovedì 24 a sabato 26 nessun appuntamento comunitario;

domenica 27: ore 10, 30 ed ore 18 messa, “Giornata di sensibilizzazione vincenziana”.

 

         L’ufficio della rettoria è aperto dopo ogni messa feriale o in qualsiasi altro momento previo appuntamento telefonico: 011.089.20.84 (per funerali: 347.788.21.32).

 

CHIESETTA  DI  SANTA  LUCIA

resoconto dell’amministrazione del 2021

 

Entrate: fondo cassa: 1.248 euro; messa del 13 dicembre: 69; raccolta del 9 gennaio (in San Grato): 132; busta: 50; totale: 1.499 euro.

Spese: gas e luce: 272 euro (varie bollette).

Totale in cassa: 1.227 euro.

Grazie a chi si occupa della manutenzione ordinaria della chiesetta.

Bruno Giachin e don Dario Bernardo M. osb