16.JPG21.JPG2.JPG11.JPG3.JPG19.JPG10.JPG12.JPG6.JPG20.JPG14.JPG5.JPG17.JPG13.JPG4.JPG22.JPG1.JPG8.JPG15.JPG18.JPG7.JPG9.JPG
×

Attenzione

Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Visualizza la normativa europea sulla Privacy.

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Emmaus Aprile 2021

  

 

Circolare pastorale della rettoria San Grato in Malanghero. Aprile 2021. Anno XXI n° 4

sito internet della comunità: sangratomalanghero.it

 

TRABOCCANTI  DI  GIOIA!

 

         "A Pasqua non ci è permessa nessuna fatica ascetica, ma piuttosto di mostrare l’immagine della quiete che speriamo di godere nei cieli.

         Non ci inginocchiamo nella preghiera e non facciamo penitenza: a chi fu concessa la grazia di risorgere in Dio non conviene cadere di nuovo a terra, né a chi è stato liberato dalle passioni, sottoporsi a tali austerità, come chi è ancora schiavo dei piaceri.

         Siamo traboccanti di gioia e concediamo riposo al corpo, come se già fossimo con lo Sposo: per questo non si parli di digiuno".

Eusebio di Cesarea, vescovo

 

MESSA  IN  SICUREZZA

 

         Alla porta della chiesa e sui banchi un foglio ci spiega le norme per celebrare la messa in sicurezza. Ricordo che i posti disponibili sono contingentati in una quarantina e che occorre arrivare non all’ultimo momento (e mai in ritardo...!).

         Ci si può sedere nelle postazioni contrassegnate dal foglio "segnaposto".

         In chiesa occorre indossare la mascherina coprendo bocca e naso e usare il disinfettante per le mani posto presso la porta d'ingresso.

 

ESTATE  INSIEME

 

         Coronavirus permettendo, stiamo progettando una settimana insieme di esercizi spirituali "itineranti". Li vivremo dal lunedì 16 a sabato 21 agosto. Li vivremo metà a Montferrand le Château, la casa madre delle nostre suore Domenicane di Betania, dov'è seppellito il beato padre Lataste e l'altra metà ad Ars, ormai nostra "seconda casa".

         Per questioni organizzative appena si può comunicare il desiderio di partecipare.

 

GRAZIE!

 

         A nome di tutti diciamo grazie a Roberto che ha realizzato ed offerto il restauro delle porte che collegano la cappella feriale alla casa canonica. Erano porte senza speranza ed ormai buone solamente per la stufa, grazie a Roberto hanno acquistato una seconda vita! Nel "cantiere" ha pure trovato posto il restauro della sede della cappella feriale attaccata dai tarli. Grazie pure a Pier che ci ha procurato l'ulivo ed a Giusi che l'ha confezionato. Grazie a fratel Roberto che si occupa del cortile ed a Bruna, Giusi e Gaetana che hanno sistemato la chiesa per il triduo (oltre che occuparsene tutto l'anno...!).

 

CONTI

 

Gestione ordinaria dal 1° gennaio al 31 marzo 2021.

 

         - Entrate: questua festiva: 466; per messe: 70; nel cestino dei libri: 58; questue della messa feriale: 67; candelieri: 35; “Per grazia ricevuta”: 20; vendute quattro copie della storia di Malanghero: 40; in suffragio di Leonardo Erario: 150; offerta (seconda) per il nuovo messale: 150; offerta di una Persona: 20; venduti tre libri su san Grato: 12; "Grazie per le due pubblicazioni sulla direzione spirituale": 50; in suffragio di Rosa Borruto ved. Brunetta: 150; offerta per il libretto sulla direzione spirituale: 5; in suffragio di Mario Ossola: 100; in ricordo di Borruto Rosa: 100; in ricordo di Giuseppe Perotti: 20; varie offerte in buste anonime: 50; varie offerte per i fiori: 74; "Per i libretti sull'adorazione. Grazie": 15; offerte per l'ulivo: 38; "In occasione del compleanno di mio papà": 20; totale 1.710 euro.

- Uscite: spese di sacrestia (ostie, candele, ecc.): 75 euro; manutenzione e pulizia ordinaria del complesso religioso: 513; per l’Emmaus: 47; per altre fotocopie: 22; per la pulizia della chiesa: 60; bollette varie: 664; per i fiori: 30; per i tabelloni liturgici: 78; assicurazioni: 175; totale: 1.664 euro.

- Totale entrate: euro 1.710, totale uscite: 1.664; disavanzo quindi di 46 euro che viene depositato sul conto postale della rettoria di San Grato di Malanghero (ove attualmente ci sono 5.088 euro).

- Per i monasteri poveri: questue delle messe feriali che precedono l’adorazione: 135 euro; buste: 157; offerta: 10; totale: 302 euro.

- Riceviamo un'offerta per i poveri di 72 euro.

- Per il riscaldamento (30% per i precedenti) della chiesa e dei vari locali si sono spesi: 184 euro, raccolti 374 euro (offerta di 10 euro; con le questue mensili delle messe: 350; “tesoretto” accumulato precedentemente di 14 euro); avanzo quindi di 190 euro che vanno in un nuovo “tesoretto” per il futuro.

- Per la chiesetta della Madonna del salice: dal candeliere dell’altare della Madonna: 35 euro.

- Grazie all’iniziativa dell’impegno mensile, si sono raccolti ben 400 euro che sono stati accantonati per i piccoli cantieri di manutenzione ordinaria e per le emergenze.

- Sul conto corrente postale ci sono arrivate varie offerte per un totale di 130 euro.

- Offerte per i poveri ricavate dalla distribuzione del “piccolo diario” (pagate le spese di stampa): 2 euro.

- Raccolti nella messa feriale della Conferenza della San Vincenzo e destinati ai poveri da essa accompagnati: 176 euro.

- Lotto “Spese varie” (progettazioni varie, architetto, elettricista, tasse, spese notarili) per un totale di 19.874 euro di spesa. Entrate: affitto di don Dario Bernardo M. (della casa canonica): 600 euro; offerta: 100; in totale: 700 euro.

- Cantiere del cortiletto, “rattoppo” della facciata della chiesa, riparazione cornicione salone (spesi in totale 9.106 euro); lotteria di gennaio: 150; lotteria di febbraio: 175; lotteria di marzo: 115; totale raccolti: 440 euro.

- Trattamento del pavimento della chiesa (spesi 1.700 euro): offerta di 60 euro.

- Rifacimento base pavimento della cappella feriale: in ricordo dei nonni: 100; varie offerte per un totale di: 1.320; in totale 1.420 euro.

 

Si ricorda ai Lettori che il 10 % di tutto ciò che si raccoglie in chiesa viene destinato ai poveri (a Malanghero, in Italia, nelle missioni, ecc.).

 

GRAZIE  di cuore a tutti i Malangheresi ed a coloro che frequentano la nostra bella chiesetta per la loro corresponsabilità e generosità.

Vostro don Dario Bernardo M.

oblato benedettino

 

Lotto infissi

della sacrestia e dell'ufficio parrocchiale, spesi 3.008 euro

 

         Come abbiamo accennato nel numero precedente, abbiamo finito di pagare il lotto riguardante i nuovi infissi. Eccone la rendicontazione:

 

Entrate

- anno 2018: lotteria di agosto: 115 euro; raccolta di agosto: 42; offerta: 100; raccolta di settembre: 71; lotteria di ottobre: 85; lotteria di novembre 155; anno 2019: varie offerte: 358 euro; "Grazie per la ristrutturazione della chiesa!": 50; in ricordo di Giovannino e Maria Vasta (nell'anniversario di matrimonio): 50; "In ricordo di Adriano": 70; offerta dell'istituto secolare delle Missionarie dell'Amore Infinito: 100; offerta: 20; offerta natalizia: 500; anno 2020: disavanzo altro lotto di lavori: 96; offerta: 200; lotteria di giugno 206; lotteria di luglio: 181; lotteria di agosto: 125; offerta: 50; lotteria di settembre: 114; lotteria di ottobre 164; lotteria di novembre: 145; lotteria di dicembre: 11.

 

Anche questo debito è pagato! Grazie di tutto a tutti.

 

MADONNA  DEL  SALICE

resoconto dell'amministrazione periodo 2019/2020

 

Entrate: fondo cassa 2.458 euro; 2019: candeliere della Madonna (di San Grato): 123; candeliere: 41; questue messe prefestive: 85; questua della messa dell’Assunta: 89; offerta: 50; messa del 6 ottobre: 57; distribuzione del libretto sulla preghiera del rosario: 30; 2020: candeliere della Madonna (di San Grato): 34 euro, raccolta dell'8 dicembre: 87; in suffragio di Luigina Data ved. Chiadò Piat: 50; totale: 3.104 euro. Spese: Enel (varie bollette) 529 euro; per i vari lavori: 1.000; totale: 1.529 euro. Totale in cassa: 1.575 euro. Grazie a tutti, in particolare a chi si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria della chiesetta.

Aldo Depaoli e don Dario Bernardo M. osb

 

CHIESETTA  DI  SANTA  LUCIA

resoconto dell'amministrazione periodo 2019/2020

 

Entrate: fondo cassa: 2.046 euro; offerta: 15; in suffragio di Luigina Data ved. Chiadò Piat: 50; raccolta del 13 dicembre: 109; una busta anonima. 50; totale: 2.270 euro. Spese: gas e luce: 272 euro (varie bollette); verniciatura delle due porte: 750; totale: 1.022 euro. Totale in cassa: 1.248 euro. Grazie a tutti, in particolare a chi si occupa della manutenzione ordinaria e straordinaria della chiesetta.

Bruno Giachin e don Dario Bernardo M. osb

 

IN  MANI  MIGLIORI

 

         Il 10 marzo, anniversario della sua ordinazione sacerdotale, è morto padre Alfonso quel frate servo di Maria che abbiamo avuto alcune volte a celebrare la messa da noi in occasione della giornata del CVS (l'associazione di Bruna).

         Il 16 marzo è morto Filippo Candelo che, con la moglie, frequentava la nostra chiesa.

         Il 19 marzo è morta Cherubina, la mamma del nostro Mauro Pregnolato.

         Come siamo abituati a fare con i nostri morti, li ricorderemo in tre messe festive di suffragio.

 

AGENDA  COMUNITARIA

 

Domenica 4, Pasqua: ore 10, 30 ed ore 18 messa;

lunedì 5: ore 10, 30 messa;

martedì 6

mercoledì 7: ore 18 messa;

giovedì 8: ore 20, 30 messa;

venerdì 9: ore 18 messa;

sabato 10

domenica 11: ore 10, 30 ed ore 18 messa;

lunedì 12: ore 20, 30 messa;

martedì 13: ore 18 messa;

mercoledì 14

giovedì 15: ore 20, 30 messa;

venerdì 16: ore 20, 30 messa;

sabato 17

domenica 18: ore 10, 30 ed ore 18 messa, iniziativa "Domenica insieme...", raccolta per il riscaldamento;

lunedì 19: ore 18 messa, a seguire conferenza di san Vincenzo "Beato padre Lataste";

martedì 20: ore 18 messa;

mercoledì 21

giovedì 22: ore 20, 30 messa;

venerdì 23: ore 20, 30 messa;

sabato 24

domenica 25: ore 10, 30 ed ore 18 messa, dopo le messe rosario comunitario.

 

         L’ufficio della rettoria è aperto dopo ogni messa feriale o in qualsiasi altro momento previo appuntamento telefonico: 011.089.20.84 (per funerali: 347.788.21.32).

 

CONFESSIONI

 

         In occasione della pandemia non abbiamo potuto organizzare la consueta celebrazione penitenziale in occasione della Pasqua.

         Tuttavia si ricorda che don Dario Bernardo M. è disponibile ad ascoltare le confessioni durante i momenti di adorazione eucaristica ed in qualsiasi altro momento previo appuntamento.