6.JPG18.JPG20.JPG16.JPG5.JPG21.JPG4.JPG11.JPG22.JPG19.JPG8.JPG9.JPG3.JPG1.JPG2.JPG7.JPG13.JPG14.JPG12.JPG17.JPG10.JPG15.JPG

Emmaus Aprile 2019

 

 

Circolare pastorale della rettoria San Grato in Malanghero. Aprile 2019. Anno XVIII n° 4

 

Sito internet: sangratomalanghero.it

 

“VIVERE  DI  UN  UNICO,  GRANDE SENTIMENTO”

 

Signore, fammi vivere di un unico, grande sentimento, fa’ che io compia amorevolmente le mille piccole azioni di ogni giorno ed insieme riconduci tutte queste piccole azioni ad un unico centro, ad un profondo sentimento di disponibilità e di amore.

Allora quel che farò, o il luogo in cui mi troverò, non avrà più molta importanza”.

Etty Hillesum

 

QUARESIMA

 

Siamo in quaresima, tempo liturgico “forte”, cioè assai importante.

Come segno di condivisione raccogliamo come di consueto cibo (a lunga conservazione), detersivi, saponi e libri che la nostra conferenza di San Vincenzo distribuisce ai poveri da essa accompagnati.

Come segno del desiderio di incontrare il Signore ci siamo presi l’impegno di partecipare, almeno una volta alla settimana, come singoli o come gruppo ad una messa feriale. Tanto per uscire dal meccanismo della “bollatura della cartolina” del “precetto” di cui si parlava nel passato millennio…

 

TRIDUO  DI  PASQUA

 

Come gli anni passati, per chi lo desidera, sarà possibile trascorrere il solenne triduo pasquale in un clima di preghiera e di meditazione in casa canonica.

Per informazioni ed iscrizioni prendere contatto con don Dario Bernardo M.

 

DON  VINCENZO

 

Nel 2015 ad opera di don Domenico Cavaglià (oggi parroco a San Maurizio) e di Enrico Rossignana dalla casa editrice LDC venne pubblicato il volumetto intitolato “Un prete che ha conservato la fede” sulla figura di don Vincenzo Cauda che ha prestato servizio pastorale a Malanghero.

Chi desiderasse avere copia del libretto può richiederlo in sacrestia.

 

IN  DIO

 

Il 27 marzo è morto Giuseppe, il fratello della nostra Lorenza, pochi giorni prima era morta la cugina Rosa; come siamo abituati a fare con i “nostri” morti, li ricorderemo in tre messe festive.

 

CONTI

 

Amministrazione dal 1° gennaio al 31 marzo 2019.

- Entrate: questua festiva: 461; per messe: 94; nel cestino dei libri: 88; offerta del coro Emmaus: 100; questue delle messe feriali: 58; candelieri: 27; “Per grazia ricevuta”: 20; “Offerta per la chiesa”: 50; “Per le necessità della comunità”: 50; offerta delle Missionarie dell’Amore Infinito: 100; offerta per l’Emmaus: 20; in occasione di un funerale: 100; “Offerta per i libri che vengono regalati nei colloqui di direzione spirituale”: 50; offerta per i fiori: 28; per il materiale sul beato fratel Charles de Foucauld: 162; vendute alcune copie della storia di Malanghero: 88; “In suffragio di Ignazio Brunetta”: 50; offerta delle Missionarie dell’Amore Infinito: 100; offerta per i fiori: 27; “In ricordo di Musso Antonio e Blessent Caterina”: 50; offerta per i fiori: 21; riceviamo 100 euro per la celebrazione di dieci messe (che saranno celebrate nei giorni feriali) in onore del beato fratel Luigi Bordino in ringraziamento; totale 1.844 euro.

- Uscite: spese di sacrestia (ostie, candele, ecc.): 66 euro; manutenzione e pulizia ordinaria del complesso religioso: 592; per l’Emmaus: 64; per altre fotocopie: 56; remunerazione predicatori, confessori e preti forestieri: 155; per la pulizia della chiesa: 25; bollette varie: 594; per i fiori: 40; spese di segreteria: 6; rinfresco di Natale: 16; nuova targa del campanello: 15; nuovi vasetti per gli oli santi: 39; assicurazioni: 175; per i manifesti liturgici: 79; totale: 1.922 euro.

- Totale entrate: euro 1.844, totale uscite: 1.922; disavanzo quindi di 78 euro che vengono prelevati sul conto postale della rettoria di San Grato di Malanghero (ove attualmente ci sono 5.131 euro).

- Per i monasteri poveri: questue delle messe feriali che precedono l’adorazione: 41 euro; buste: 35; totale: 76 euro.

- Per il riscaldamento della chiesa e dei vari locali si sono spesi: 317 euro; raccolti 324 euro (con le questue mensili delle messe: 251; “tesoretto” accumulato precedentemente di 73 euro); avanzo quindi di 7 euro che vanno in un nuovo “tesoretto” per il futuro.

- Per la chiesetta della Madonna del salice: dal candeliere dell’altare della Madonna: 27 euro.

- Grazie all’iniziativa dell’impegno mensile, si sono raccolti ben 320 euro che sono stati accantonati per i piccoli cantieri di manutenzione ordinaria (ad esempio abbiamo speso…) e per le emergenze.

- Sul conto corrente postale ci sono arrivate varie offerte per un totale di 30 euro.

- Offerte per i poveri ricavate dalla distribuzione del “piccolo diario” (pagate le spese di stampa): 6 euro.

- Raccolti nella messa feriale della Conferenza della San Vincenzo e destinati ai poveri da essa accompagnati: 146 euro.

- Per il cantiere dei nuovi infissi della sacrestia e dell’ufficio parrocchiale (spesi 3.008 euro): varie offerte: 215 euro.

- Lotto “Spese varie” (progettazioni varie, architetto, elettricista, tasse, spese notarili) per un totale di quasi 20.000 euro di spesa. Entrate: affitto di don Dario B. M.: 600 euro.

- Per la grossa riparazione alla caldaia (spesi 2.354 euro): lotteria di gennaio: 210 euro; raccolta del 4 febbraio: 304; varie offerte: 150; lotteria di febbraio: 170; lotteria di marzo: 195; in totale raccolti 1.029 euro.

 

Si ricorda ai Lettori che il 10 % di tutto ciò che si raccoglie in chiesa viene destinato ai poveri (a Malanghero, in Italia, nelle missioni, ecc.).

 

GRAZIE  di cuore a tutti i Malangheresi ed a coloro che frequentano la nostra sempre più bella chiesetta per la loro corresponsabilità e generosità.

Vostro don Dario Bernardo M.

oblato benedettino

 

CASA  CANONICA

 

Nell’aprile dell’ormai lontano 2012 il Consiglio Pastorale della Rettoria decise di mettere mano alla ristrutturazione del piano terra della casa canonica. Si rifecero i pavimenti (con i vespai), l’impianto elettrico (a norma), l’intonaco ed altri lavori. In tutto si spesero 8.595 euro, raccolti per 5.495 euro da offerte varie e 3.100 euro con l’affitto che don Dario Bernardo M. paga alla Rettoria per i locali che usa con la sua accoglienza “Casa Betania”. Ad oggi è tutto pagato! Un altro tassello che va a posto. Grazie di tutto a tutti, come al solito, come da tanti anni ormai…

 

SANTUARO  DELLA  CONSOLATA

 

Il santuario della Consolata, la Madonna di noi torinesi, è in restauro e ci chiede una mano. Noi, a nostra volta impegnati da anni a conservare e restaurare il nostro centro religioso, non abbiamo molte possibilità.

Chi lo desidera può abbonarsi (al prezzo di 15 euro annuali) al bollettino del Santuario: sarà il nostro modo individuale e comunitario di dare una mano.

Chi fosse interessato alla cosa contatti don Dario Bernardo M.

 

DOMENICA  INSIEME…

 

Domenica 17 marzo, nel contesto dell’appuntamento mensile di “Domenica insieme…”, Mariano Turigliatto è venuto a parlarci del tutoraggio dei minori non accompagnati;

 

PROBLEMI

 

Siccome ho alcuni problemi seri di salute, per un periodo (che spero breve) non sarò in grado di assicurare il proseguimento della normale vita pastorale della comunità.

Alla domenica la messa (o la liturgia della Parola) resta assicurata, per il resto occorre avere un poco di pazienza: torneranno tempi migliori.

Grazie della comprensione e della collaborazione.

don Dario Bernardo M.

oblato benedettino

 

La redazione dell’Emmaus unita a don Dario Bernardo M.

augura a tutti i Lettori una buona Pasqua nel Signore.

  

AGENDA  COMUNITARIA

 

domenica 7: ore 10, 30 ed ore 18 messa, dopo le due messe Via Crucis, raccolta per i lavori nel cortile piccolo;

lunedì 8: ore 20, 30 messa, a seguire incontro della Comunità San Benedetto;

martedì 9: ore 20, 30 messa, a seguire incontro della commissione “Preghiera dei fedeli”;

mercoledì 10 e giovedì 11 nessun appuntamento comunitario;

venerdì 12: ore 20, 30 incontro di preghiera di Lectio Divina;

sabato 13

domenica 14: ore 10, 30 nel cortile inizio della messa delle palme con piccola processione, ore 18 messa.

lunedì 15: ore 20, 30 messa;

martedì 16

 

CALENDARIO  ED  ORARIO  DELLE  CELEBRAZIONI  PASQUALI

 

- mercoledì 17: ore 20, 30 messa, a seguire possibilità di confessioni;

- giovedì 18: ore 21 messa della cena del Signore, a seguire adorazione per tutta la notte, ore 23 compieta;

- venerdì 19: ore 9 lodi, ore 15 ora media, ore 21 celebrazione liturgica della croce, ore 22, 30 celebrazione della sepoltura del Signore;

- sabato 20: ore 9 lodi, ore 12 ora media, ore 18 vespro, ore 21, 30 inizio della veglia, in cortile alle ore 22, 30 inizio della solenne celebrazione di Pasqua;

- domenica 21: ore 10 lodi, ore 10, 30 messa, (attenzione: non viene celebrata la messa della sera);

 

lunedì 22: ore 10, 30 messa;

da martedì 23 a giovedì 25: nessun impegno comunitario;

venerdì 26: Conferenza di San Vincenzo “Beato padre Lataste”;

sabato 27

domenica 28: ore 10, 30 ed ore 18 messa, ore 16 messa di Pasqua all’RSA;

lunedì 29: ore 18 messa;

martedì 30: ore 18 messa;

mercoledì 1 maggio

giovedì 2: ore 20, 30 messa, a seguire incontro del gruppo “Insieme in ricerca” (sul Cantico dei Cantici);

venerdì 3: ore 20, 30 messa;

sabato 4

domenica 5: ore 10, 30 ed ore 18 messa, festa diel beato padre Lataste, “Domenica insieme...”, raccolta per i restauri della chiesa.

 

L’ufficio della rettoria è aperto dopo ogni messa feriale o in qualsiasi altro momento previo appuntamento telefonico 011.198.344.33 (per emergenze: 347.788.21.32).

 

NOTIZIE  DAL  SITO

 

Il nostro sito internet (www.sangratomalanghero.it) è stato arricchito di nuovo materiale. Cerca il sito, usalo, dacci consigli per migliorarlo.